Abbiamo 1603 visitatori e nessun utente online

Autori Vari
Arcani maggiori vietati ai minori. Sesso e tarocchi in 22 racconti d'autore

Arcani maggiori vietati ai minori. Sesso e tarocchi in 22 racconti d'autore
0.0/5 di voti (0 voti)
Primo capitolo

PRESENTAZIONE

Dove si parla di ventidue Arcani e di ventidue autori.

Una fila da cinque, una fila da sei.
Poi un’altra fila da sei e un’ultima da cinque. Totale ventidue.
Ventidue biglietti di carta, di forma regolare, collocati a faccia in giù sul ripiano di una scrivania di mogano. Su ognuno di essi, celato alla vista, è stampato il nome, oppure lo pseudonimo, di un autore o un’autrice.
Ventidue carte da gioco, a lungo mescolate: gli Arcani Maggiori di un mazzo di Tarocchi.
Non un mazzo antico, consunto da mille e mille letture: un mazzo nuovissimo, appena scartato dal cellophane. Ma la suggestione di quelle figure archetipali resta la stessa anche sulla carta plastificata ancora liscia, scintillante e odorante di fabbrica.
Un bimbo di otto anni viene chiamato a tagliare il mazzo. Guarda incuriosito la disposizione ordinata dei biglietti sulla scrivania. Una delle tante cose strane che fa papà, pensa. Però sembra un gioco interessante: vorrebbe saperne di più. Sta per fare la domanda, ma il richiamo del suo videogioco preferito lo fa desistere. Taglia il mazzo e se ne va.
È il momento dell’abbinamento.
Ogni Arcano maggiore, girato a faccia in giù, viene depositato su ognuno dei bigliettini, seguendo scrupolosamente l’ordine delle quattro file orizzontali.
Ancora un momento di esitazione, poi si scoprono le coppie biglietto-Arcano così formate. Una ad una.
Si aggiorna man mano un foglio già predisposto con la lista ordinata degli Arcani maggiori e lo spazio accanto a ognuno per scrivere a penna il nome dell’autore che il Destino vi ha voluto abbinare.
I ventidue autori, seduti al lungo tavolo ovale, aspettano con trepidazione, affiancati dalla presenza confortante di alcuni amici. L’atmosfera è divertita, goliardica ma con un sottofondo di sottile inquietudine che le battute non riescono a scacciare.
Ognuno di loro si chiede, con un’ombra di apprensione, se sarà in grado di scrivere in poche settimane un racconto erotico ispirato alla Carta che il Fato vorrà assegnargli.
Finalmente gli abbinamenti vengono annunciati: a ognuno viene comunicato il nome del “suo” Tarocco, ognuno riceve una sintetica spiegazione del suo significato simbolico esoterico.
Il rito e il lento sciogliersi dell’attesa si accompagnano a commenti, battute, disperazioni più o meno simulate degli autori che hanno avuto in sorte una carta ritenuta ostica, incoraggiamenti reciproci sempre sinceri.
Ed ecco che ogni autore interroga il suo Arcano perché gli parli, lo guidi, gli suggerisca quale sia il miglior modo di affrontarlo letterariamente, quale storia erotica possa essere evocata dai tratti colorati della sua illustrazione.

L’obiettivo iniziale era quello di pubblicare una raccolta di racconti erotici di “it.sesso.racconti”, il gruppo che, dagli esordi come newsgroup a Facebook, ha unito una schiera multiforme, fluida e mobile di amici, appassionati e autori di genere. Il rischio era quello di offrire la solita “ammucchiata” casuale di racconti erotici ripescati da cartelle che languono quasi dimenticate sugli hard disk.
E così, discutendone insieme, si è arrivati a un criterio differente. Scartata l’idea del tema comune che faceva così tanto scuola e gara, stravolgendo il senso del legame tra gli autori, si è approdati all’idea degli Arcani.
Un filo conduttore abbastanza flessibile, tale da lasciare ogni autore libero di essere se stesso, con il proprio stile, il proprio approccio, i propri contenuti, ma al tempo stesso così affascinante, misterioso, duttile a ogni lettura e abbastanza forte da lasciare un’impronta coerente e caratterizzante del risultato complessivo. Ventidue racconti, ognuno ispirato ad uno degli Arcani maggiori.
Ma non solo scrivere. Questa antologia è il frutto di una collaborazione che va ben oltre lo stilare un testo seguendo un tema: un lavoro di reciproci commenti, critiche, suggerimenti e incoraggiamenti che determina un valore ben più alto che la somma delle parti. La raccolta nel complesso è diventata, a tutti gli effetti, il risultato di un lavoro di gruppo tra amici. Riuniti intorno a un tavolo, lungo, ovale, nella penombra di una stanza illuminata da candele, a interpretare le carte girate e offerte loro dal Destino.
Il risultato finale è quello che state per gustare. Buona lettura.

Specifiche

Share this product