Abbiamo 1668 visitatori e nessun utente online

Francesca Ferreri Luna
Singola ventottenne. Federico.

Singola ventottenne. Federico.
0.0/5 di voti (0 voti)
Primo capitolo

10 giugno

Cara signora,
ho letto il suo annuncio e poiché mi trovo nella sua stessa condizione, o quasi, ho pensato di scriverle.
Sono stato trasferito dalla mia azienda qui a... e non è facile fare nuove amicizie al di fuori dell'ambiente di lavoro.
Parlando di me, ho 47 anni, dirigente d'azienda, serio e riservato. Passo le serate della settimana trascinandomi dalla televisione e da un cinema all'altro. Per cui, come vede, pur non avendo un marito pedante e noioso, mi annoio abbastanza e la sua inserzione mi è quanto mai gradita. Lo so che preferirebbe corrispondere con una coppia o una singola, ma faccia un eccezione nel mio caso, diciamo una specie di gemellaggio per le nostre due situazioni. Oltretutto sono sicuro che non se ne pentirà perché sono una buona penna e quello che potrò raccontarle in fondo le risulterà gradevole.
Premetto che non mi piacciono le volgarità, ma preferisco un minimo di buon gusto e dal suo garbato annuncio arguisco che anche lei sia su questa linea.
Naturalmente come perfetta sconosciuta non posso intanto che sottoporla ad una serie di domande.
La prima e la più ovvia è di richiederle una descrizione fisica. E non mi riferisco solo alle parti visibili del corpo. È importante che io possa crearmi un'immagine dell'interlocutrice, mi viene più spontaneo per poter interloquire.
Poi vorrei sapere le ragioni che l'hanno spinta a fare quell'annuncio. Posso capire che lei abbia un marito noioso, e qui ha tutta la mia comprensione, ma perché scegliere questo tipo di evasione e non altri, magari più piacevoli? È strano per una donna giovane e sicuramente piacente.
Forse lei è una donna portata al fantasticare... scommetto che è un tipo un po' chiuso, introverso che trova difficoltà a comunicare. La capisco, a volte è più facile aprirsi con uno sconosciuto che con una persona che ti vive accanto. Soprattutto per quanto riguarda la sfera della sessualità. È un'opinione personale, ma anch'io a mia moglie non ho mai confessato certi miei desideri reconditi. Perché? Perché conoscendola so che non sarebbero giudicati nel loro vero significato.
Gli stessi problemi mi immagino li abbia anche lei e così il vostro rapporto alla fine ne risente.
Posso accennargliene uno tanto per rendere questa lettera più interessante? Ad esempio non ho mai depilato una donna. Le giuro, è sempre stato un mio grande desiderio irrealizzato e una volta che l'ho accennato a mia moglie, mi ha risposto che lei si sarebbe sentita ridicola. Mentre io vorrei prendermi cura di un bel ciuffetto di peli, tanto eccitante. Così non mi resta che confidarlo ad una estranea alla quale magari piacerebbe anche questo genere di servizietto mentre invece il marito, ironia della sorte, non ha lo stesso interesse.
A proposito, parlando di lei, sarei curioso di sapere se la sua "micetta" come la chiamano i francesi è depilata o meno. È possibile? Se lo crede opportuno mi descriva qualche suo desiderio recondito, mi racconti quello che effettivamente le piacerebbe. A mia volta, se la nostra corrispondenza avrà seguito, sarò ben felice di raccontare tanti episodi e situazioni vissute con mia moglie, altre donne, con una coppia proprio di recente conosciuta qui attraverso Fermoposta
Ora la saluto e rimango in attesa di un suo gradito riscontro.

Specifiche

Share this product