Abbiamo 1665 visitatori e un utente online

azalea

azalea

Giorgia Spurio, nata il 21 dicembre 1986, notte del solstizio d'inverno.

La scrittura è una sperimentazione continua, non solo della tecnica ma anche dell'essere. Ha iniziato a scrivere avvicinandosi alla poesia, ha imparato a esprimere se stessa o gli altri in versi, descrivendo il mondo, i pensieri, le sensazioni, le riflessioni. In particolare scrive trovando ispirazione dai temi sociali. Scrive anche di narrativa, pubblicando fiabe e racconti. Nel 2017 è uscito il suo primo romanzo, "L'inverno in giardino", si tratta di un romanzo rosa sullo sfondo della terza guerra d'indipendenza in Italia, anno 1866.

 Il genere erotico invece è semplicemente un genere che crea curiosità e ogni tanto sperimenta anche qui la sua scrittura, è una semplice sfida alla noia narrativa.

Ha pubblicato libri vincendo a prestigiosi premi letterari tra cui le sillogi “Quando l’Est mi rubò gli occhi”, “Dove bussa il mare”e “Le ninne nanne degli Šar”. Nel 2017 escono una nuova raccolta poetica “L’orecchio delle dèe” di Macabor Editore e il primo romanzo “L’inverno in giardino”, classificato secondo al Premio Letterario Le Fenici delle Edizioni Montag nel 2016. Ha collezionato diversi premi letterari nazionali e internazionali sia per la poesia sia per la narrativa. È tra i 5 segnalati del Premio Romance 2013 indetto da I Romanzi Mondadori. Nel 2014 è finalista al Premio Internazionale Letterario “Hans Christian Andersen - Baia delle Favole”. Alcuni delle sue poesie e racconti si possono trovare on-line. Nel 2017 vince il Premio InediTO Colline di Torino con un nuovo romanzo “Gli Occhi degli Orologi”, premiato nel Salone Internazionale del Libro di Torino.