Abbiamo 574 visitatori e nessun utente online

Diario n°:

62

LA QUIETE DOPO LA TEMPESTA
Florentino Ariza

LA QUIETE DOPO LA TEMPESTA

Lui: questa è la classica situazione in cui… avrei voluto discutere avendoti davanti.

Lei: e che avresti fatto? Immagino bene?

Lui: cosa immagini?

Lei: che tu, ad un certo punto, avresti fatto qualcosa per chiudermi la bocca.

Lui: a volte basta anche un bacio improvviso.

Lei: ad un certo punto ti rompi i coglioni a sentirmi lagnare a proposito di tue ammiratrici come Angela, Saby, e tutte le menate, e mi avresti chiuso la bocca, esatto, con un bacio.

Lui: ma mi sarei anche aspettato inizialmente una ribellione da parte tua... incazzata... che vuoi finire il discorso…

Lei: certo... mica mi faccio interrompere così, ma il tuo bacio è intrigante, è mercurio, è fuoco

è cannella, è peperoncino, è miele.

Lui: allora credo che nel mezzo della tua protesta avrei fatto una cosa per metterti a tacere...

Lei: la bocca che cerca la mia, le mani che scivolano sotto gli abiti cercano la biancheria, la trovano, la ... strappano.

Lui: ...e cercano il calore della pelle... del corpo... la complicità...

E le parole si esauriscono da sole.

Lei: sì... tu mi stringi, continuando a baciarmi, e io sento la tua... erezione.

Lui: e i tuoi vestiti che scivolano via... i capezzoli che si induriscono... la lingua che li cerca...

Lei: anche i tuoi vestiti spariscono.

Lui: ...e tu che inizi a bagnarti.

Lei: ti aiuto a liberarti dei vestiti.

Lui: ci spogliamo a vicenda.

Lei: siamo in cucina, ma non importa.

Lui: è uno dei luoghi più belli per farlo la cucina e per scoprirti dentro... per unirsi.

Lei: tu mi stavi esplorando, mi senti bagnata, io ti trovo, e ti guido dentro di me, mi sollevi, mi fai sedere sul tavolo ed è lì che finisci di prendermi, tenendomi le mani sui fianchi, mentre le mie gambe si intrecciano dietro la tua schiena…

Lui: e io ti stringo a me... le pelli sudate che si incontrano...

Lei: i muscoli che si muovono seguendo lo stesso ritmo.

Lui: e tu che ti abbandoni... mi senti entrare in te... prima con delicatezza... poi si lascia spazio. alla passione...

Lei: e la velocità aumenta.

Lui: i colpi si fanno più forti... ci possediamo a vicenda.

Lei: sì... fino a esplodere!

Lui: stavolta dentro di te.

 

Specifiche

0.0/5 di voti (0 voti)

Share this product

Lascia un commento

Please login to leave a comment.